Il vino che sa di tappo/A corky wine

D9F36A15-12E5-413C-9833-5312B01E47CAOdore di tappo: tra i più temuti difetti olfattivi che un vino possa avere. È uno sgradevole odore che ricorda un giornale bagnato, stantio e ammuffito oppure una cantina troppo umida, all’assaggio sarà amaro e dal sapore di muffa. In passato si pensava che il problema fosse imputabile esclusivamente al tappo di sughero incapace di garantire un’adeguata chiusura della bottiglia, successivamente si è individuato, quale responsabile del fastidioso odore, l’Armillaria Mellea, un fungo parassita della quercia da sughero che non è altro che il comunissimo Fungo Chiodino. Studi più recenti hanno rilevato con maggiore precisione la “vera” causa del sentore di tappo: si tratta del Tricloroanisolo (TCA), un composto che si forma in presenza di cloro e che può svilupparsi anche per batteri e altre tipologie di funghi presenti. Cosa fare? Va prestata molta attenzione all’igiene e alla pulizia dei locali destinanti ad accogliere il vino ed evitare che tali locali possano contenere detersivi o disinfettanti a base di cloro che può portare alla formazione dell’indesiderato TCA responsabile del deperimento del sughero dei tappi. Un’altra triste verità da tener presente è che anche i vini all’interno di bottiglie chiuse con tappo a vite possono avere sentore di tappo, questo perché il fungo può contaminare anche il legno delle botti, quindi potenzialmente tutti i vini che trascorrono un periodo in legno possono sapere di tappo. L’altra accortezza è quella di non attendere troppo un’occasione speciale per aprire una bottiglia speciale, un buon vino renderà indimenticabile qualsiasi occasione! (anonimo)

ABC1A9C0-38E8-4AD9-80B0-5EBC10C7E088

Corky smell: one of the most feared olfactory defects that a wine may have. It is an unpleasant smell reminiscent of a wet, stale and mouldy newspaper or a winery too moist, the taste will be bitter and mold flavor. In the past it was thought that the problem was attributable only to the cork unable to ensure adequate closure of the bottle, later it was identified, as responsible for the annoying odor, Armillaria Mellea, a parasitic fungus of the cork oak which is nothing more than the common Chiodino Mushroom. More recent studies have detected with greater precision the “real” cause of the smell of cork: it is trichloranisole (TCA), a compound that is formed in the presence of chlorine and that can also develop for the presence of bacteria and other types of mushroom. What to do? Care must be taken to ensure that the premises where the wine is to be stored are clean and hygienic and that such premises do not contain detergents or disinfectants based on chlorine, which could lead to the formation of the undesired TCA responsible for the deterioration of the cork of the stoppers. Another sad truth to keep in mind is that even wines inside bottles closed with screw cap may have a smell of cork, this is because the mushroom can contaminate even the wood of barrels, so potentially all wines that spend a period in wood may know cork. The other caution is not to wait too long for a special occasion to open a special bottle, a good wine will make any occasion unforgettable! (anonymous)

 

 

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s