Un vino per Pasqua/A wine for easter

Le tavole di Pasqua saranno imbandite con le ricche ricette delle varie tradizioni culinarie, antipasti, primi piatti, secondi, contorni e dolci, ma anche ricette rivisitate e originali oppure piatti unici da gustare una volta l’anno. Coprotagonista del menù pasquale sarà naturalmente il nettare di Bacco che dovrà accompagnare egregiamente tutte le portate. La Torta Pasqualina sarà un’ottima apertura. Torta salata, tipica della cucina ligure, un rustico ricco e saporito che si realizza con un doppio involucro di sfoglie sottili a base di farina, acqua e olio e che racchiude un ripieno di crema di spinaci, ricotta, formaggio e uova intere aggiunte direttamente nella farcia cremosa che, una volta cotta in forno, diventano sode e perfettamente visibili al taglio quando si affetta torta. Il Vermentino di Sardegna sarà perfetto per esaltare la dolcezza della preparazione, delicato, floreale, con dominanti note di mela, regala percezioni di calda morbidezza. Se si vuole seguire il profumo della primavera e l’aromaticità del Vermentino, il primo piatto ideale saranno delle Tagliatelle agli asparagi. Preparazione delicata e genuina che prevede una miscela di tuorli d’uovo e pecorino che permetterà di aggiungere cremosità e creare una carbonara vegetariana. Il menù segue il sentiero verde della primavera e propone formaggi e verdura di stagione, in particolare carciofi, piselli e ancora asparagi. Al gusto sapido della cucina vegetariana e alla grassezza dei formaggi è consigliabile abbinare la freschezza di vini bianchi caratterizzati da una buona acidità, si potrà dunque stappare un Erbaluce di Caluso che regalerà i suoi sentori di pompelmo, frutta bianca e fiori e i leggeri aromi di menta. I protagonisti dei pranzi pasquali sono sicuramente i dolci, l’uovo di cioccolato avrà la quantità di cacao nel cioccolato, fattore discriminante nella scelta, e così accanto ad un cioccolato fondente dal gusto intenso e deciso ottimo l’abbinamento con un Barolo chinato, se invece si avrà un cioccolato al latte, più delicato e sicuramente meno aromatico, l’abbinamento ideale sarà un Recioto della Valpolicella con le sue note olfattive di fichi e ciliegie.
L’altro simbolo indiscusso di questa festa è la colomba pasquale, ormai di mille varietà, l’abbinamento perfetto è sicuramente il Moscato d’Asti, che con la sua aromatica dolcezza e l’elegante effervescenza saprà esaltare il gradevole gusto di questo tipico dolce pasquale. Per altri dolci della tradizione, come la pastiera napoletana e le nepitelle calabresi, sono indicati vini dolci, dai colori decisi, che vanno dal giallo dorato intenso all’ambra, con note autunnali e sentori di agrumi, di miele d’acacia, profumi che ricordano la confettura, la frutta secca e cotta. Al palato dovrà essere dolce, morbido, vellutato e di lunga persistenza, con richiami di cannella e vaniglia. Un solo vino racchiude queste meravigliose sensazioni gusto-olfattive, un bicchiere di Sauternes chiuderà in bellezza il consueto pranzo pasquale!

Easter tables will be laid with the rich recipes of the various culinary traditions, hors d’oeuvres, first courses, main courses, side dishes and desserts, but also revisited and original recipes or unique dishes to be enjoyed once a year. The co-star of the Easter menu will of course be the nectar of Bacchus, which must accompany all the courses. Torta Pasqualina will be an excellent opening dish. This savoury pie, typical of Ligurian cuisine, is a rich and tasty rustic dish made with a double layer of thin sheets of flour, water and oil that enclose a filling of creamy spinach, ricotta, cheese and whole eggs added directly to the creamy filling which, once baked in the oven, become firm and perfectly visible when cut when the pie is sliced. The Vermentino di Sardegna will be perfect to enhance the sweetness of the preparation, delicate, floral, with dominant notes of apple, it gives perceptions of warm softness. If you want to follow the scent of spring and the aromaticity of Vermentino, the ideal first course will be Tagliatelle with asparagus. A delicate and genuine preparation that uses a mixture of egg yolks and pecorino cheese to add creaminess and create a vegetarian carbonara. The menu follows the green path of spring and features cheeses and seasonal vegetables, in particular artichokes, peas and more asparagus. To the savoury taste of vegetarian cuisine and the fatness of the cheeses, it is advisable to combine the freshness of white wines with a good acidity, so you can uncork an Erbaluce di Caluso which will give its scents of grapefruit, white fruit and flowers and light aromas of mint. The protagonists of Easter lunches are definitely the desserts,
The quantity of cocoa in the chocolate is the discriminating factor in the choice, and so next to a dark chocolate with an intense and decisive flavour, a Barolo Chinato is an excellent match. If, on the other hand, the chocolate is milk chocolate, which is more delicate and certainly less aromatic, the ideal match will be a Recioto della Valpolicella with its olfactory notes of figs and cherries.
The other undisputed symbol of this festival is the Easter dove, now available in a thousand varieties, the perfect match is certainly Moscato d’Asti, which with its aromatic sweetness and elegant effervescence will enhance the pleasant taste of this typical Easter cake. For other traditional desserts, such as the Neapolitan pastiera and Calabrian nepitelle, sweet wines are recommended, with strong colours, ranging from deep golden yellow to amber, with autumnal notes and hints of citrus fruits, acacia honey, scents reminiscent of jam, dried and cooked fruit. The palate should be sweet, soft, velvety and long lasting, with hints of cinnamon and vanilla. A single wine encapsulates these wonderful taste-olfactory sensations, a glass of Sauternes will round off the usual Easter lunch in style!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s