Old fashioned, Cosmopolitan, Manhattan

Old fashioned, Cosmopolitan, Manhattan tre cocktails, tre personalità per i tre cocktails più bevuti al mondo: si possono trovare a New York, a Singapore, a Roma, a Sidney, nella loro versione originale e in mille diverse varianti, sono i cocktail storici, conosciuti e amati ovunque, nati per caso o studiati per motivi commerciali, hanno tutti una storia affascinante da raccontare. L’Old fashioned, cocktail americano nato a New York alla fine dell’Ottocento, è un vero classico a base di whisky: elegante, iconico, dal gusto intenso e colore ambrato. Nato durante il Proibizionismo si pestava una buccia di limone con lo zucchero per nascondere i difetti dei whishy di contrabbando, ha anche una personale colonna sonora: il compositore americano Cole Porter, scrisse la canzone Make It Another Old-Fashioned, Please! Servito in bicchieri “old fashioned” la preparazione è alla vecchia maniera: una zolletta nel bicchiere, due gocce di Angostura, un filo di acqua-soda per scioglierlo e poi si aggiunge il ghiaccio, si lascia scivolare il whisky, si mescola con dolcezza e si aromatizza strizzando la buccia di limone e si decora il cocktail. Dal gusto intenso, arricchito dalle note balsamiche dell’Angostura a cui fanno da sfondo il gusto speziato del whisky e la dolcezza della zolletta che si scioglie nel fondo. 4,5 cl di whisky,  1 zolletta di zucchero, 2 gocce di Angostura, un goccio di soda per sciogliere la zolletta. Da provare abbinato ad un brisket. Il Cosmopolitan è un cocktail che i puristi considerano perfetto. Stiloso, buono, bello da vedere nell’immaginario collettivo è diventato un simbolo di eleganza soprattutto grazie protagonista della serie televisiva Sex and the City, Carrie Bradshaw, grande estimatrice. Nella sua finezza di questo cocktail è semplice, nitido nei suoi sapori di agrumi, presenti sia nel succo che nella vodka aromatizzata al limone. La sua particolarità è la presenza del succo di cranberry, il mirtillo rosso americano, unito ad una base classica di vodka e al succo di limone. forte e profumato, caldo, con un buon equilibrio tra dolcezza e acidità, ma di corpo, è un cocktail con una gradazione alcolica abbastanza alta e non va preso alla leggera, adatto ad ogni occasione, ma soprattutto come aperitivo. Mettere qualche cubetto di ghiaccio nella coppetta per raffreddarla, spremere il limone e filtrare il succo, versare tutti gli ingredienti in uno shaker, agitate per 12 secondi, togliete il ghiaccio dalla coppetta e versate il cocktail filtrando con lo strainer. Guarnite con una fettina di lime e servire uno dei drink più eleganti che possiate preparare con uno shaker. 4 cl di vodka citron, 1,5 di triple sec, 1,5 cl di succo fresco di limone, 3 cl di succo di mirtillo rosso americano, cranberry. Il Manhattan pare sia nato al Manhattan Club di New York, durante un banchetto, nel 1874, dalla fantasia della mamma dello statista Winston Churchill, Jennie Jerome, che si dilettava con liquori e distillati con invenzioni sempre originali. Mettere del ghiaccio in un mixing glass, aggiungere una goccia di angostura e poi versate il rye whiskey con il vermouth rosso. Mescolare delicatamente finché le pareti del bicchiere non sono inumidite e quasi gelide, aggiungere la ciliegina al maraschino nella coppetta e versate, avendo l’accortezza di trattenere il ghiaccio con il julep strainer. 5 cl di rye whisky o Canadian whisky, 2 cl di vermut rosso, 1 ciliegia al Maraschino, Angostura, ghiaccio, perfetto con un filetto di salmone in salsa teriyaky.

Old fashioned, Cosmopolitan, Manhattan three cocktails, three personalities for the three most drunk cocktails in the world: you can find them in New York, Singapore, Rome, Sydney, in their original version and in a thousand different variations, they are the historical cocktails, known and loved everywhere, born by chance or studied for commercial reasons, they all have a fascinating story to tell. Old fashioned, an American cocktail born in New York at the end of the nineteenth century, is a true whisky classic: elegant, iconic, with an intense taste and amber colour. Born during Prohibition, a lemon peel with sugar was crushed to hide the defects of smuggled whisky, it also has a personal soundtrack: the American composer Cole Porter, wrote the song Make It Another Old-Fashioned, Please!  Served in “old-fashioned” glasses, the preparation is the old-fashioned way: a lump in the glass, two drops of Angostura, a drizzle of water-soda to melt it and then you add ice, let the whisky slide, mix with sweetness and flavour by squeezing the lemon peel and decorate the cocktail. It has an intense taste, enriched by the balsamic notes of Angostura, with the spicy taste of whisky and the sweetness of the lump melting in the background. 4.5 cl whisky, 1 sugar lump, 2 drops of Angostura, a drop of soda to dissolve the lump. Try it with a brisket.  Cosmopolitan is a cocktail that purists consider perfect. Stylish, good, beautiful to look at in the collective imagination, it has become a symbol of elegance especially thanks to the protagonist of the TV series Sex and the City, Carrie Bradshaw, a great admirer. In its finesse, this cocktail is simple, clear in its citrus flavours, present both in its juice and in its lemon-flavoured vodka. Its particularity is the presence of cranberry juice, the American cranberry, combined with a classic base of vodka and lemon juice. Strong and fragrant, warm, with a good balance between sweetness and acidity, but with body, it is a cocktail with a fairly high alcohol content and should not be taken lightly, suitable for any occasion, but especially as an aperitif. Put some ice cubes in the cup to cool it, squeeze the lemon and filter the juice, pour all the ingredients in a shaker, shake for 12 seconds, remove the ice from the cup and pour the cocktail filtering with the strainer. Garnish with a slice of lime and serve one of the most elegant drinks you can prepare with a shaker. 4 cl citron vodka, 1.5 cl triple sec, 1.5 cl fresh lemon juice, 3 cl cranberry juice, cranberry. Manhattan seems to have been born at the Manhattan Club in New York, during a banquet, in 1874, from the fantasy of the statesman Winston Churchill’s mother, Jennie Jerome, who dabbled with liqueurs and spirits with inventions always original. Put ice in a mixing glass, add a drop of angostura and then pour the rye whiskey with red vermouth. Mix gently until the walls of the glass are moistened and almost icy, add the maraschino cherry in the cup and pour, being careful to hold the ice with the julep strainer. 5 cl rye whisky or Canadian whisky, 2 cl red vermouth, 1 Maraschino cherry, Angostura, ice, perfect with a salmon fillet in teriyaky sauce.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s