Un vino per ogni occasione/A wine for any occasion

L’abbinamento cibo/vino può percorrere la via della tradizione che prevede di abbinare piatti e vini tipici di una determinata zona, secondo una logica territoriale, poi si può intraprendere il sentiero della stagionalità che suggerisce di consumare cibi e vini a seconda del clima e infine c’è la strada dell’AIS con l’abbinamento per concordanza o contrapposizione. Ma ci sono alcune occasioni che prescindono dai criteri più “accademici” spostandosi sui terreni psicologici, avendo come obiettivo principale la centralità dell’occasione di consumo. Per una cena romantica meglio scegliere un menù leggero di pesce, vegetariano o con secondi di carne bianca, il vino perfetto potrebbe essere un Muller Thurgau dal tipico colore giallo paglierino con riflessi verdolini, dal profumo intenso e aromatico con sentori di pesca, mela e pera, lime, ginestra e mirto, rosa moscata e salvia, al gusto richiami di agrumi, ma buona morbidezza e il tipico finale ammandorlato. Un’alternativa più consistente è l’Inzolia di Sicilia, dal colore tenue giallo paglierino, al naso è particolarmente fruttato con note di pera, albicocca, pesca bianca e gialla, al gusto è fragrante e fruttato con note vanigliate, elegante, morbido, avvolgente. Se si desidera un colore più intenso si può scegliere un Negroamaro Rosè per i suoi profumi delicati e fruttati, fresco e sapido al palato, indicato con il menù romantico perché perfettamente equilibrato tra morbidezza e acidità. Un aperitivo o happy hour è un momento che precede una cena o è un incontro tra amici dopo il lavoro. In cima alle preferenze c’è un vino spumante, il più glamour è sicuramente un Franciacorta, con il tipico giallo paglierino con riflessi dorati, perlage fine e persistente, bouquet caratteristico della fermentazione in bottiglia, sentori di crosta di pane e di lievito arricchiti da delicate note di agrumi e di frutta secca come mandorla, nocciola, fichi secchi, sapido, fresco, fine e armonico. I dosaggi suggeriti sono Pas Dosé, Extra Brut, Brut, Extra Dry, Sec o Dry, Demi-Sec. I “rossisti” convinti, quelli che prima o dopo cena, il vino rosso vince sempre: Lagrein, dal colore rubino vivace, il profumo di lampone, mirtillo, mora e viola, il gusto tannico, armonico, persistente e il classico e sempre elegante Pinot Nero alla vista ha il tipico rosso rubino brillante, all’olfatto grande finezza con aromi di ribes, lampone e note leggermente speziate, al palato da giovane ha un’ottima fragranza e freschezza, con il passare del tempo presenta un bouquet offre una complessità aromatica più complessa che impreziosisce le note fruttate della gioventù. Se poi la serata in solitudine che preveda invece un camino acceso ed un buon libro, occorre trovare un vino per sé, un vino da meditazione che si distinguono dai vini “da pasto” e di lungo invecchiamento come il Barolo e il Brunello di Montalcino. Si tratta di una tipologia di vini difficilmente accostabile a un determinato piatto poiché si presentano gradevoli da sé, grazie ai forti sapori e ai profumi che emanano. Una serata particolare richiede un bicchiere particolare: la Vernaccia di Serrapetrona è un vino prodotto con uva vernaccia nera, dal colore che va dal granato al rubino, caratterizzato dal tipico odore vinoso e un sapore che va dal secco al dolce. Il Mueggen Passito di Pantelleria dal colore giallo ambra, al naso ha profumi intensi di albicocca e pesca sciroppata, mela cotta e erbe aromatiche, al palato è ampio, complesso, dolce con una nota finale d’incenso. L’ingrediente essenziale che rende il nostro vino unico è lo stato d’animo che abbiamo nel gustarlo, buona serata qualunque sia!

vino rossoThe combination of food and wine can follow the path of tradition that provides for matching dishes and wines typical of a given area, according to a territorial logic, then you can take the path of seasonality that suggests to consume food and wine depending on the climate and finally there is the road of AIS with matching by concordance or contrast. But there are some occasions that disregard the more “academic” criteria, moving on to psychological grounds, with the main objective being the centrality of the occasion of consumption. For a romantic dinner better to choose a light menu of fish, vegetarian or with white meat seconds, the perfect wine could be a Muller Thurgau with a typical straw yellow color with greenish reflections, with an intense and aromatic scent with hints of peach, apple and pear, lime, broom and myrtle, rose moscata and sage, to the taste citrus hints, but good softness and the typical final amino finish. A more consistent alternative is Sicily’s Inzolia, with a pale straw yellow color, the nose is particularly fruity with hints of pear, apricot, white and yellow peach, the taste is fragrant and fruity with notes of vanilla, elegant, soft, enveloping. If you want a more intense color you can choose a Negroamaro Rosè for its delicate and fruity scents, fresh and sapid on the palate, indicated with the romantic menu because perfectly balanced between softness and acidity. An aperitif or happy hour is a moment that precedes a dinner or a meeting between friends after work. On top of the preferences there is a sparkling wine, the most glamorous is certainly a Franciacorta, with the typical straw yellow with golden reflections, fine and persistent perlage, bouquet characteristic of fermentation in bottle, scents of bread and yeast crust enriched with delicate notes of citrus and dried fruit such as almond, hazelnut, dried figs, sapid, fresh, fine and harmon. Suggested dosages are Pas Dosé, Extra Brut, Brut, Brut, Extra Dry, Sec or Dry, Demi-Sec. The convinced “reddish”, those who before or after dinner, the red wine always wins: Lagrein, with a lively ruby color, the scent of raspberry, blueberry, blackberry and violet, the tannic, harmonic, persistent taste and the classic and always elegant Pinot Noir at sight has the typical brilliant ruby red, to the nose great finesse with aromas of currant, raspberry and hints slightly spicy, to the palate as a young person has an excellent fragrance and freshness, with the passage of time presents a bouquet offers. If then the evening in solitude that instead provides for a fireplace and a good book, it is necessary to find a wine for themselves, a wine for meditation that distinguish themselves from the wines “meal” and long aging as Barolo and Brunello di Montalcino. It is a type of wine that can hardly be matched to a particular dish because they are pleasant by themselves, thanks to the strong flavors and scents that emanate. A particular evening evening requires a special glass: the Vernaccia di Serrapetrona is a wine produced with black vernaccia grapes, from garnet to ruby, characterized by the typical vinous odour and a flavor that goes from dry to sweet. The Mueggen Passito di Pantelleria is amber yellow in colour, the nose has intense aromas of apricot and peach in syrup, cooked apple and aromatic herbs, on the palate it is wide, complex and sweet with a final hint of incense. The essential ingredient that makes our wine unique is the state of mind that we have in tasting it, good evening no matter what!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...