Vinitaly 2018: Le Donne del Vino Emilia Romagna e la valorizzazione del Metodo Martinotti 1895

logo classico jpeg

Vinitaly 2018, Verona 15-18 aprile, la più grande kermesse italiana dedicata al mondo del vino, è alle porte e ospiterà, tra le altre, la presentazione del “Progetto inserimento della dicitura Metodo Martinotti 1895 in etichetta”. La realizzazione del progetto è sostenuto dal Comitato Casale Monferrato capitale della DOC in collaborazione con l’Associazione Nazionale Le Donne del Vino Emilia Romagna. Nel 1895 l’enologo Federico Martinotti ideò un metodo di spumantizzazione caratterizzato dalla fermentazione del vino base in contenitori in acciaio inox sotto pressione e a temperatura controllata.  Il metodo venne ripreso dal francese Eugéne Charmat 12 anni dopo ed è ormai universalmente conosciuto come “Metodo Charmat“. Questo processo si presta all’ottenimento di spumanti freschi e profumati in particolare da vitigni aromatici, in quanto consente una più efficace estrazione di aromi e sapori in un lasso di tempo più contenuto rispetto al metodo classico. La proposta per “l’inserimento sulle etichette degli spumanti italiani prodotti con il metodo di spumantizzazione in grandi contenitori della dizione METODO MARTINOTTI” fonda nella convinzione che ciò possa rappresentare, come vero e proprio “logo storico”,  un importante stimolo di italianità a supporto della valorizzazione e promozione delle nostre produzioni spumantistiche di qualità. Lunedì 16 aprile ore 16 padiglione 1, con brindisi finale con vini prodotti con Metodo Martinotti.

Champagne e Metodo Martinotti

Vinitaly 2018, Verona April 15th-18th the largest Italian event dedicated to the world of wine, is just around the corner and will host, among other things, the presentation of the “Project for the inclusion of the words Metodo Martinotti 1895 on the label“. The realization of the project is supported by the Committee Casale Monferrato capital of the DOC in collaboration with the National Association of Women of Wine Emilia Romagna. In 1895 the oenologist Federico Martinotti devised a method of sparkling wine fermentation characterized by the base wine fermentation in stainless steel containers under pressure and at controlled temperature.  The method was taken up by the frenchman Eugéne Charmat 12 years later and is now universally known as the “Charmat Method”. This process is suitable for the production of fresh sparkling wines and perfumes, in particular from aromatic vines, as it allows a more effective extraction of aromas and tastes in a shorter period of time compared to the classic method. The proposal for “the inclusion on labels of Italian sparkling wines produced with the method of sparkling wine in large containers of the diction METODO MARTINOTTI” is based on the conviction that this can represent, as a real “historical logo”, an important incentive of Italianity in support of the enhancement and promotion of our quality sparkling wines. Monday April 16th at 4 pm Hall 1,with a final toast with wines produced by Metodo Martinotti.

 

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. cucinaconchiara ha detto:

    molto interessante, quest’anno ho la possibilità di andare a vinitaly e presterò sicuramente attenzione a questo aspetto!

    Piace a 1 persona

    1. Cecilia N. ha detto:

      Bene, grazie! Allora buon Vinitaly!
      Cecilia

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...